Cicapui, il blog di Luciana Littizzetto di cui sentivamo il bisogno

635

Luciana Littizzetto è un personaggio televisivo che molti di voi ricorderanno perché quando faceva Mai Dire Gol era simpatica.

Oggi fa tante cose, ma la più importante è il suo blog, Cicapui.

Cosa significa Cicapui? Facciamo rispondere a lei.

Che cos’è il Cicapui? Il fiore di una pianta che si chiama Bardana e che è nota per le sue innumerevoli proprietà terapeutiche.

Ma Cicapui è anche un’espressione tipica piemontese che denota una persona appiccicosa, non necessariamente in senso negativo, anche qualcuno che si fa trasportare dalle sensazioni, se le attacca addosso e se le porta dietro, proprio come il petalo della bardana.
Il mio progetto web nasce da questo bisogno, avere un canale diretto con tutti voi per raccontarvi le mie passioni e il desiderio famelico di conoscere che mi caratterizza sin da piccola. (diciamo da giovane perché piccola sono rimasta)
Cicapui per me è uno spazio libero, un racconto aperto che spazia dalla letteratura all’arte, dal cinema alla musica, ma anche un luogo di incontro e visibilità per tutte le creatività inespresse o quantomeno non così conosciute.

In sostanza lei scrive delle cose e voi fate dei commenti e lei risponde ai vostri commenti in una spirale parossistica di attualità, post modernismo e digital revolution.

cicapui

All’interno del blog raccoglie i suoi aforismi e quando non ne ha raccoglie quelli di altri. I suoi fanno ridere, cerchiamo di capire perché.

#1 Ragazze consolatevi. 
Quelle che hanno il culo troppo sodo sedute stanno scomode,
meglio uno di quei pandoroni a materassa con le chiappe trapuntate che anche se ti siedi sui banchi di chiesa stai comoda.

Questo fa ridere perché dice che la bellezza è scomoda.

 

#2 Resistere a Belen non è facile. Oggettivamente. Se sei maschio e ti passa vicino Belen sventolando il lepidottero da pube dicendoti: “Gradisce?” Tu cosa fai? Rispondi: “No, grazie, sono pieno???”

Questo fa ridere perché dice che i maschi hanno voglia di figa.

 

#3 ” A star dietro di te mi è venuta la faccia piena di rughe.
Sembro una fantasia di Missoni… ”

Questo invece non è molto chiaro sul perché faccia ridere.

 

#4 Siamo donne,
sale nella lavapiatti della vita di cui i maschi sono il calcare.

Questo fa ridere perché dice che le donne sono meglio degli uomini.

 

#5 Vorrei una raccolta differenziata per gli amori finiti. In fondo ricicliamo tutto. Carta, vetro, plastica, pile usate e bucce umide di banana: perché non farlo anche con le storie d’amore?

Questo non fa ridere, fa riflettere perché ti spiega in modo scherzoso che i passati amori te li porti dentro.

Commenti

comments