Beckham diventa un’icona sexy…per i gay!

122

Dopo l’amore perfetto tra i perfettissimi Brad Pitt e Angelina Jolie un altro mito dell’eterosessualità perde la sua aura divina: David Beckham.

L’ex numero 7 del Manchester United ultimamente sembra infatti concentrarsi più sulle banane che su quello delle fragole. Testimone ne è un video postato dallo stesso Beckham sul suo profilo Instagram.

D’altra parte già da un po’ si vociferava che una coppia così bella, così riuscita e così vincente come quella dei Beckham dovesse avere le sue radici sulla tacita accettazione dell’omosessualità di lui (e del lesbismo di lei). Silenziose attitudini che però vengono a galla come peli nella minestra con questo video del bel David.

La scusa è la partecipazione ad una campagna di Guy Ritchie (protagonista di un molto meno fortunato matrimonio con Madonna) che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto ai suicidi dei soldati statunitensi di ritorno dall’Iraq e dall’Afghanistan. Per questo il regista inglese ha chiesto alle star di fare 22 flessioni (che non si capisce bene cosa c’entrino con i suicidi dei veterani, viene il sospetto di ammazzino a colpi di fitness).

Beckham ha quindi partecipato alla campagna in maniera del tutto inusuale. In mutande, sopra un pianoforte a coda suonato da un amico piuttosto infoiato (e vestito solo con un accappatoio), all’interno di una camera d’albergo che i due hanno riempito di luci soffuse e bottiglie di vino ben svuotate. Scenetta after sex? Giudicate voi…

Mr Richie’s challenge to myself day 2. @guyritchie

A video posted by David Beckham (@davidbeckham) on

Commenti

comments